ALCUNE PAROLE SUL MANGIARE EQULIBRATO, BASICO

Gli effetti negativi della alimentazione acida è un argomento contrastato negli ambienti scientifici. Però esistono ricerche serie che ne danno conferma. Ma una cosa è sicura: se c'è una  predominanza acida o una predominanza basica, nascono in breve tempo gravi malattie, il peggio è che né noi né i medici si accorgono del problema. Devono passare mesi o anni prima che la malattia si sviluppi.
L'acidità del nostro corpo causa l'effetto negativo di abbassare i nutrienti nei tessuti e di abbassarne la trasmittanza: questa debolezza si manifesta con l'effetto di buccia di arancia sulla pelle. Se siamo troppo basici appesantiamo i reni, se lo siamo per lungo tempo possono insorgere   anche osteoporosi, gotta, ulcera, infiammazione cronica, calcoli alla vescica. L'indebolimento delle ossa avviene perché il corpo consuma il calcio per contrastare l'acidità, per lo stesso motivo  perdiamo la massa muscolare.
Se mangiamo coscientemente proteggiamo il nostro corpo dall'acidità. L'uomo dal punto di vista biologico è basico. Il sangue deve essere sempre leggermente basico (7,38-7,42 pH) per portare i  nutrienti in ogni cellula. La vita umana cresce 9 mesi in acqua basica. Per rimanere sani dovremmo trovare l'equilibrio tra basico e acido, circa 80% basico e 20% acido. Però i cibi  elaborati e raffinati sono quasi all'80% acidi.
Il corpo umano è quasi sempre equilibrato, ma con uno stile di vita sbagliato perdiamo sensibilmente questo equilibrio tra acido e basico. Come? Per esempio mangiando carne troppo spesso o in porzioni troppo grandi, seguendo diete veloci di fast-food, etc.
In questo modo il corpo deve contrastare l'acidità e tenersi continuamente equilibrato, sviluppando una latente acidità.

 

Per un aiuto contro l'acidità www.salusline.it

 

Come scegliere gli alimenti

I vari tipi di carne e i formaggi sono acidi, sviluppano meno acidità l'uovo, hanno bassa acidità i latticini (latte, yogurt) e così sono più consigliati rispetto alla carne. Se scegliamo una dieta basica dovremmo ridurre anche i cereali e favorire le verdure, comprese le patate. Se assumiamo in prevalenza frutta e verdura, un po' meno cereali (pane, pasta per esempio), carne e formaggi, la nostra alimentazione sarà facilmente basica. Naturalmente dobbiamo aggiungere altri alimenti come l'olio vegetale (olio di oliva, colza, girasole, zucca, arachidi, etc) e il pesce.
Di tanto in tanto è consigliabile cambiare la marca dell'acqua minerale, del succo di frutta e del succo di verdura. Di solito va benissimo l'acqua del rubinetto, prima la dobbiamo bollire e   consumare la parte in alto poiché in basso si depositano tutti gli elementi pesanti.
Dobbiamo sapere però che nella definizione di mangiare basico non vengono considerati aspetti importanti, come per es. la quantità di fibre degli alimenti oppure come questi cambino il livello di colesterolo e di glicemia. Per questo motivo chi non si informa bene, da un medico o da un dietologo, può anche farsi del male.

 

Per un aiuto contro l'acidità www.salusline.it

 

scroll up

 

12 novembre 2011

Aiutaci a crescere, convidi questa pagina :-)

 

 

... nella stessa categoria