Aviva Day 2012  Budapest 1

Aviva Day 2012 a Budapest

introduzione alla ginecologia naturale

Il 26 giugno 2012 ha avuto luogo a Budapest (Ungheria) l’annuale “Aviva Day”, evento in cui le numerose istruttrici del Metodo Aviva si incontrano con la maestra Livia Toth. (www.avivamodszer.hu).
Con questo articolo desidero condividere con voi com’è andato quel giorno e quelli successivi presso il “Campeggio dello Yoga” dove erano presenti numerosi presentatori.

 

Il primo è stato il dr Zoltan Kovacs, ginecologo, che si occupa di ginecologia naturale. (il suo sito ungherese: www.termeszetesnogyogyaszat.hu)

 

Ginecologia naturale

In questi anni è quasi una moda assumere integratori o certi alimenti che aiutano la prevenzione.

Le alghe

Agar-Agar

 

Come funziona

Viene utilizzato come purificante naturale poiché attraversa l’intestino ed assorbe le sostanze dannose (batteri, virus, funghi).

Che cosa contiene

ricco di iodio

A chi è consigliato

Praticamente a tutti per la prevenzione delle malattie! Sopratutto a chi soffre di PCOS.

Come si usa

Mangiare o masticare un cucchiaio 3 volte al giorno e bere acqua fra due pasti (per es. a metà mattina, fra colazione e pranzo), oppure almeno 1 ora prima dei pasti.

Chlorella e Spirulina

 

che cosa contiene

ricco di ferro e magnesio, beta-carotene e ricco di clorofilla utile.
Acidi grassi essenziali (omega3, lignani, acido linoleico)

A chi è consigliato

Aiuta il lavoro del fegato. Il fegato è molto importante per tutti, sopratutto alle donne. Si occupa di “scomporre” tanti ormoni, sia naturali che non, come per es. la pillola).

 

Acidi grassi essenziali (omega3, lignani, acido linoleico)

 

Dove si trova
nei semi di lino, ricchi di acidi grassi essenziali (53% omega3) e di lignani. Nell’alga Spirulina, nell’olio di lino, nell’olio di noci, nell’olio di zucca, nell’olio di canapa. È importante che questi oli siano di qualità bio, spremuti a freddo, protetti dal calore e dalla luce, altrimenti perdono i loro nutrienti.

Come funziona

Aiuta a digerire le proteine ed ha un effetto anti-estrogeno.

A chi può essere utile

A chi ha il ciclo doloroso e abbondante. Ottimo per chi soffre di stitichezza. Apporta benefici anche a chi soffre di endometriosi, fibroma, mioma, problemi alla prostata. Quando il corpo produce poco progesterone.
Funziona quando l’estrogeno è troppo alto (anche se la causa sono i xenoestrogeni!) Quando il livello di estrogeno è troppo basso e il corpo per equilibrare aumenta il livello progesterone. I semi di lino sono utili per regolare tutti questi meccanismi. Le creme naturali non sono male anche se è sempre meglio che sia il corpo a sintetizzare!

Come si usa

Mettere a mollo i semi di lino alla sera e macinarli il giorno dopo, così riusciamo a mantenere gli acidi grassi essenziali. Quando prepariamo un piatto, possiamo aggiungerci 3-4 cucchiaini di macinato oppure possiamo mangiarli a crudo. Se non li mettiamo a mollo e non li maciniamo, non riusciamo a masticare bene i semi e attraversano l’intestino senza cambiamento.
Esiste anche la farina di semi di lino, però è sempre meglio il prodotto fresco, preparato da noi prima dell’uso.

Possiamo anche mescolare i semi di lino macinati con lo yogurt o con la ricotta, aggiungere anche un po’ di olio di semi di lino, un po’ di pepe di Caienna e mangiare il tutto con l’insalata; questa ricetta aiuta a digerire le proteine!

 

10 luglio 2012

Add Comment

Address:
Corsi anche ONLINE
Phone:
Sentiamoci su appuntamento
Email:
ildi@metodoaviva.it