Sale di Epsom per fegato, emorragie e dolori mestruali 1

Sale di Epsom
sale amaro o sale inglese

 

Pulire il fegato

Il fegato é al centro del metabolismo (produce la bile e il colesterolo, entra in gioco anche con gli ormoni, per es. quelli della pillola).

Quando qualcuno ha qualche malattia al fegato o è in gravidanza o ha calcoli biliari piú grandi di 2 cm diametro, è vietato fare delle cure per pulire il fegato.

La cura dipende dalla salute di un individuo (ha ancora vescica biliare), da come mangia, da quanto pesa, se è in sovrappeso, da quanto alcool consuma, se prende qualche medicina, etc.

 

Sei giorni prima della cura é consigliato bere 1 litro di succo di mela fresca (non quello che compriamo al supermercato) ogni giorno; consigliata anche la curcuma come spezia per esempio mescolata con il riso.

Nel caso di chi ha calcoli, prima si deve iniziare con delle capsule di cardo mariano, insieme ad tisana, per aumentare il flusso di bile; solo dopo si può fare una cura al fegato.

La base della cura è il sale di Epsom (sale amaro o sale inglese). Per la ricetta contattatemi o acquistate un libro (per es. questo: Andreas Moritz: guarire il Fegato con il Lavaggio Epatico).

 

Abbondanti ed incessanti
perdite di sangue

(causa fibroma, mioma, ormonale)

Irrigazione con acqua bollente salata

In naturopatia si usano tanti metodi che tanto tempo fa usavano anche i medici. I vecchi libri di ginecologia parlano di acqua calda da usare come terapia. Però questa sapienza è andata dimenticata.

 

Come funziona
L’acqua calda é un vasodilatatore, il sale é purificante (funghi, virus etc.) e vasocostrittore.

 

Questi due insieme funzionano benissimo contro cicatrici sul collo dell’utero, rinforzano la mucosa dell’utero, si usano anche contro il virus HPV, in certi casi di ciclo irregolare, aiuta l’effetto dell’ormone progesterone. Si usa anche per chi soffre sempre di batteriosi dell’urina.

 

Quando una donna ha dei problemi con il ciclo bisogna sempre conoscere la causa! Prima di agire dobbiamo sempre avere un diagnosi del medico!!! (perché può essere una causa banale, o ormonale o addirittura un  tumore).

 

Per la cura devi prendere 2 litri di acqua (calda 42-44 gradi precisi) e aggiungere 1 cucchiaino (da tè) di  sale da tavola. Utilizziamo questa soluzione con un irrigatore, in vasca da bagno, lentamente, per fare una  lavanda vaginale. Sdraiamoci sulla schiena ed alziamo il bacino, così l’acqua non esce subito. Dopo la cura dobbiamo vestirsi caldi.

 

Chi soffre di dolori mestruali, oltre che la ginnastica del Metodo Aviva, può fare il trattamento 3 giorni prima del ciclo, una volta al giorno. Chi ha altri problemi (vedi prima) può fare una cura per 10 giorni, una volta al giorno.

 

25 luglio 2012

Add Comment

Address:
Corsi anche ONLINE
Phone:
Sentiamoci su appuntamento
Email:
ildi@metodoaviva.it