Caffè e farmaci: possibili interazioni 1

Il caffè può influenzare l’effetto dei farmaci?

Metodo Aviva per l’equilibrio ormonale

E’ difficile pensare ad una mattina senza un buon caffè, ma dobbiamo sapere che il caffè  interferisce con alcuni farmaci.
Raramente troviamo nelle indicazioni d’uso quali interazioni con gli alimenti abbiano le medicine. Alcune ricerche hanno già verificato che la caffeina condiziona gli antidepressivi, le medicine per l’ osteoporosi, l’estrogeno vicariante ed il farmaco per la tiroide.
Una ricerca del 2008 ha dimostrato che l’efficacia delle medicine per la tiroide con L-tirosina, immediatamente prima o dopo un caffè, si abbassa del 55%. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18341376

Un’altra ricerca ha verificato che il caffè diminuisce del 60% l’effetto dei farmaci per osteoporosi contenenti il principio attivo “alendronato”. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/7554702

Allo stesso modo il caffè dimezza il livello ormonale di estrogeno. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2764240/?tool=pubmed

E’ stato scoperto anche che certi farmaci (per esempio gli antidepressivi, gli antibiotici e le pillole contraccettive) aumentano l’effetto del caffè o di altre bibite caffeinate. Questi farmaci infatti si oppongono alla produzione di CYP1A2, enzima per la “digestione” della caffeina, che rimane così in circolo anche per 4 ore in più.

Il Metodo Aviva si rivela utile poiché ottimizza il livello degli ormoni nel corpo.
Gli esercizi sono quindi un metodo dolce e naturale per stimolare la circolazione del sangue che potrebbe aiutare a scogliere eventuali “blocchi energetici”.

 

01 dicembre 2011

3 Comments

  • shampoo senza solfati Posted 7 Febbraio 2017 15:48

    Ciao, grazie molte dell’articolo, l’ho letto con attenzione e mi è piaciuto.

  • arsenal shirt Posted 22 Febbraio 2017 9:36

    Much thanks again. Want more.

Add Comment

Address:
Corsi anche ONLINE
Phone:
Sentiamoci su appuntamento
Email:
ildi@metodoaviva.it