Stanchezza primaverile rimedi naturali 1

L’Aglio orsino
(Allium ursinum)

Se arriva la primavera inizia il stagione di aglio orsino. Normalmente questa esile ma resistente piantina cresce in luoghi in cui vi è una notevole umidità, quindi predilige ambienti vicino a ruscelli, pozze d’acqua, fiumi e laghi come i boschi, i prati, le foreste e gli stagni.

Proprietà terapeutiche dell’Aglio Orsino

L’Aglio Orsino è largamente utilizzato nei paesi nordici (compreso noi in Ungheria!)  per le sue naturali qualità officinali e per le sue molteplici proprietà terapeutiche: in quelle zone è risaputo da secoli che sia il bulbo che le foglie della piantina, se consumati con regolarità giorno per giorno, anche attraverso l’uso costante di un infuso fatto con gli stessi, regalano molteplici benefici permanenti all’intero organismo, che ne risulta giovato. Fortunatamente da alcuni anni le sue proprietà benefiche vengono sfruttate anche in Italia che, vista la naturale e abbondante presenza dell’Aglio Orsino presso i numerosi fiumi o laghetti nostrani, talvolta le sostituisce, preferendole, a quelle leggermente più blande dell’aglio comune. Ogni singola parte di questa piantina possiede quindi enormi proprietà benefiche sia per l’organismo interno che per la pelle. Le proprietà terapeutiche che questa tipologia di aglio selvatico possiede sono molteplici e riassumibili in 11 proprietà officinali principali, riconosciute a livello medico:

l’Aglio Orsino ha

 

1) una forte azione antibiotica e antimicotica;
2) la capacità, verificata a livello medico, di abbassare naturalmente, e senza effetti collaterali dannosi per l’organismo, il tasso di colesterolo cattivo nel sangue;
3) la capacità di svolgere una sviluppata azione di purificazione del sangue;
4) è in grado di operare una naturale ed efficace disintossicazione da parassiti e funghi nocivi talvolta presenti nell’organismo umano;
5) riduce la presenza di metalli pesanti nel sangue;
6) contiene vitamine essenziali e minerali (magnesio, ferro – 20 volte di piú rispetto aglio normale, mangano, calcio, selenio) in elevatissime quantità;
7) ha proprietà disinfettanti e protegge il nostro organismo da attacchi esterni curandone i danni già avvenuti attraverso la distruzione di batteri e germi patogeni;
8) ha una forte azione diuretica, che permette ai nostri reni di funzionare al meglio e di depurare il nostro organismo dalle sostanze di scarto;
9) vanta proprietà fortemente depurative e ipotensive, cioè di regolazione e normalizzazione del battito cardiaco;
10) è ricco di vitamina A, di vitamine B1 B2, di vitamina C, di vitamina PP e di simil-ormoni, utili anche durante il periodo della menopausa;
11) ha proprietà contro la caduta repentina dei capelli e infine
12) ha caratteristiche lenitive e depurative per ogni tipo di pelle.

Come si usa:

Meglio consumare crudo le foglie, o insieme con insalata. il bulbo, opportunamente tritato o lasciato intero, potrà infatti essere utilizzato per minestre, insalate e carni, mentre la parte fiorita potrà essere utilizzata per infusi, frittate e maschere di bellezza. Ma possiamo fare anche un pesto!

Bibliografia
Ulteriori informazioni su: aglio orsino – – Piante Medicinali http://www.giardinaggio.it/erboristeria/piante-medicinali/aglio-orsino.asp#ixzz3UdSQe69O
http://it.wikipedia.org/wiki/Allium_ursinum

aglio orsino

Stanchezza primaverile rimedi naturali 2Stanchezza primaverile rimedi naturali 3Stanchezza primaverile rimedi naturali 4
 

 

17 marzo 2015

Add Comment

Address:
Corsi anche ONLINE
Phone:
Sentiamoci su appuntamento
Email:
ildi@metodoaviva.it